Andare in bici: dimagrire divertendosi

Andare in bici dimagrire divertendosi

Quante volte ci siamo chiesti come fare per perdere quei fastidiosi chili in eccesso senza spendere una fortuna in palestra e senza sottoporsi a diete da fame? La bicicletta ci può venire in soccorso per perdere peso divertendosi, unendo tanti anche benefici che aiutano sia il corpo che lo spirito. Andare in bici è infatti un’attività che si può fare a tutte le età, a costo praticamente nullo, e, a patto di vestirsi in modo adeguato, con tutte le temperature. Vediamo quali sono i vantaggi di andare in bicicletta.

La bici: i vantaggi per l’organismo

Pedalare è un attività aerobica, che sottopone a sforzi cuore e polmoni. Pedalare migliora l’ossigenazione del sangue, rinforza il cuore, contribuendo a proteggere dalle malattie cardiovascolari, e potenzia i polmoni, i quali sono in grado di ricevere più ossigeno e migliorare la respirazione e la resistenza.

Ma non solo: la bici fa bene alle articolazioni, in particolare per quelle delle ginocchia, e mantiene il corpo in buona salute, soprattutto se si pedala all’aria aperta. Pedalare fa dimagrire: per raggiungere e mantenere una forma perfetta è sufficiente mezz’ora di pedalata al giorno, anche senza correre troppo né affrontare salite e discese estreme. La bici è consigliata per tutti, uomini, donne e bambini, e anche anziani, perché coinvolge tutte le parti del corpo, preserva l’elasticità e rafforza il tono dei muscoli.

Andare in bici fa ben anche allo spirito

Come ogni attività fisica, anche andare in bici permette di scaricare lo stress, allontanare i pensieri negativi e di consentire all’organismo di produrre ormoni e sostanze che mantengono e promuovono il buonumore. Una bella passeggiata in bicicletta, di sabato o di domenica, di mattina per andar al lavoro o semplicemente per prendersi una pausa a fine giornata, è l’attività ideale per ritrovare il buonumore. Se si pedala con vento e sole, poi, i benefici sono raddoppiati.

Come si sceglie la bici giusta?

Se avete deciso di dimagrire iniziando con la bicicletta, prima dell’acquisto è importante considerare il terreno su cui verrà usata. Di solito, una city bike con scatto fisso (cioè senza la possibilità di cambiare le marce) o una mtb vanno benissimo per le passeggiate quotidiane.

È importante selezionare la bici in base alla misura del telaio, che deve essere calibrata sul proprio peso e sulle proprie caratteristiche fisiche. Per sostenere il peso del corpo e non affaticare la schiena, soprattutto per le pedalate di molte ore, si può scegliere un sellino personalizzato da acquistare separatamente.

La bici giusta va provata di persona: deve essere dell’altezza giusta, permettere una posizione eretta e comoda, e il manubrio deve essere regolato per fare in modo che le braccia non si stanchino.

Come vestirsi per andare in bicicletta

La bici i vantaggi per l’organismo

In estate, il tipo di abbigliamento ideale è canotta e pantaloni o pantaloncini da ciclista, con imbottitura protettiva sulla sella, e realizzati in materiale traspirante, che aiutano la pelle a disperdere il sudore e la lasciano asciutta. Completano l’abbigliamento delle scarpette basse, magari con il velcro invece dei lacci che potrebbero impigliarsi nei pedali, cappellino, e occhiali da sole, per le mani dalle pelle più delicata possono essere usati anche i mezzi guanti.

Non dimenticare mai la borraccia con l’acqua o bibite con Sali minerali. In inverno, invece, sopra ala maglietta andranno indossate, a strati, magliette dal tessuto tecnico, e nel caso un giubbino antivento e antipioggia con tasche tattiche protette da una zip per tenere al riparo documenti, telefono e altri oggetti essenziali. I pantaloni invernali sono in tessuto più pesante, e di solito si chiudono con in laccio alla caviglia per non intralciare i movimenti.

SHARE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here