Dieta Paleolitica – concetti base del paleo dieta

Dieta Paleolitica – concetti base del paleo dietaNegli ultimi due secoli, la rivoluzione industriale ha modificato in maniera significativa il nostro modo di mangiare e consumare cibo. Si è cominciato con la conservazione di cibo. La presenza nociva di additivi artificiali che prolungano la durata della conservazione del prodotto e conservanti hanno condizionato noi e per generazioni hanno influito sulla nostra salute.

Tutti questi cambiamenti danneggiano gravemente la nostra salute e sono il principale colpevole per le malattie della civiltà moderna, tra cui obesità, diabete, malattie cardiache e cancro. Le impostazioni di base della dieta paleolitica dicono che dovremmo mangiare come abbiamo fatto decine di migliaia di anni prima, prima dell’avvento dell’agricoltura e molto prima dell’industrializzazione. Diciamo anche che la dieta Paleo è molto popolare tra molte star del mondo e tra i jet-set.

Una delle principali fonti di attrazione del jet-set per la dieta paleolitica si basa sul semplice fatto che fa dimagrire all’inizio della dieta e ripulisce organismo dai carboidrati che trattengono i liquidi nel nostro corpo. All’improvviso, cominciando con la dieta paleolitica ci sentiamo più energici, magri e vivaci. Ma vediamo se veramente questo tipo di mangiare dell’età della pietra serve a qualcosa, se si può fare per periodi prolungati ho è consigliabile interrompere la dieta dopo un paio di mesi e ritornare a mangiare come uomo moderno.

Più snelli e sani con la dieta paleolitica

Il libro “La dieta paleolitica” di Loren Cordain, afferma che la genetica umana si adatta meglio alla nutrizione dei nostri antenati prima della rivoluzione agricola. In quanto tale, la dieta paleolitica si basa su uno stile di vita dell’uomo che viveva nelle caverne, raccoglieva frutti e piante o viveva di caccia. In breve, quello che era disponibile per le persone in quel momento.

Più snelli e sani con la dieta paleolitica

Molti cibi sono proibiti. In breve, questo significa evitare piatti a base di carne lavorata tipo prosciutto, salumi e simili, zucchero, sale, prodotti a base di cereali (grano, mais, pane, pasta o riso), legumi, latticini, lievito, caffè e alcol. Le patate, la soia e il mais sono proibiti specialmente perché sono modificati geneticamente.

Anche se i cereali e certi carboidrati sono esclusi dalla dieta paleolitica, questa dieta è meno restrittiva rispetto alle diete simili, come la dieta di Atkinson e la dieta chetogenica, perché la maggior parte di frutta e verdura è consentita in quantità illimitate. Proprio perché non si usano dolcificanti artificiali, lo zucchero e la maggior parte di carboidrati noi riusciamo a velocizzare il metabolismo e bruciare i grassi superflui.

Dimagrimento con questo tipo di dieta è veloce anche perché nella fase iniziale si buttano fuori tanti liquidi. Dopo la fase iniziale il corpo si abitua a questo tipo di mangiare e il dimagrimento si ferma lasciandoci ripuliti dalle tossine accumulate, freschi e snelli. Ovviamente, bisogna pianificare bene i pasti e non ritornare subito a mangiare zuccheri e carboidrati come prima.

Dieta paleolitica serve per sviluppare i muscoli?

Dieta paleolitica serve per sviluppare i muscoliiLa dieta paleolitica è consigliata anche per lo sviluppo muscolare, ovviamente, abbinata ad un esercizio fisico adatto. Inoltre, è consigliabile mangiare solo cibi di qualità, rimuovere tutto ciò che viene elaborato o arriva già precotto o preparato, per intenderci, no al cibo dalla scatola.

Il cibo naturale non trattato sotto forma di carne e semi, frutta e verdura, senza amido, zucchero, latticini e legumi è la dieta paleolitica. Ci sono anche alcune modifiche obbligatorie: sostituzione dell’olio, riduzione del grasso saturo e assunzione di zuccheri semplici e sale. Possono tutti permetterselo, e i negozi sono ben provvisti con questi alimenti.

Alcuni atleti credono che progressi sportivi siano nascosti proprio in questa dieta, mentre altri sostengono che può eliminare “proteine estranee” che causano malattie moderne, come diabete, malattie cardiovascolari, morbo di Alzheimer, obesità, cancro, artrite e disturbi gastrointestinali. Moltissimi atleti dimagrendo con questa dieta non sono riusciti a mettere su massa muscolare, e allora, bisogna stare attenti e aggiungere più carboidrati per accumulare la massa muscolare.

Cosa si mangia con la dieta paleolitica?

La carne, compresi i frutti di mare e le uova sono forse le componenti più importanti della dieta paleolitica. Sono ammessi anche tutti gli ortaggi eccetto fagioli, legumi e patate. I funghi sono accettati pure. Poi, frutta, noci e semi, tutti tranne noccioline, possono essere consumati. Il miele e la frutta secca sono consentiti solo in piccole quantità.

Solo alcuni oli sono ammessi, quello di oliva o semi di lino per esempio. Si consiglia di assumere olio di pesce come integratore alimentare. Dalle bevande – sono ammessi acqua e tè, ma anche succhi appena spremuti, ma in piccole quantità.

SHARE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here