Dimagrire con le tisane: è possibile?

Il sogno di chiunque sia in sovrappeso, anche leggero, è quello di perdere peso senza fare troppi sforzi e sacrifici. Spesso si sente parlare di diete a base di acqua e tisane. Ma queste tisane funzionano davvero? E come si usano? Scopriamo in questa pagina le erbe migliori da usare per le tisane dimagranti, come si usano e come si preparano.

Dimagrire con le tisane è possibile

Perché si può dimagrire con le tisane

Innanzitutto, c’è bisogno di dire che bere tisane tutti i giorni fa bene all’organismo in generale, aldilà delle erbe specifiche utilizzate e degli obiettivi dimagranti che si vogliono raggiungere. Le tisane sono decotti in cui si lasciano in infusione erbe e spezie dalla caratteristiche varie, spesso consigliate dal farmacista, dall’erborista o dal proprio nutrizionista di fiducia.

La tisana pulisce l’organismo, elimina le tossine, è benefica per fegato e reni e può aver effetti diuretici e lassativi, quindi è consigliata anche come abitudine quotidiana per mantenersi puliti. Le erbe dimagranti poi, aggiungono l’effetto perdi peso a quello depurativo. Andranno quindi scelte le erbe che aiutano a bruciare i grassi, che sviluppano il metabolismo, che placano la sensazione della fame.

Come si prepara e quante volte al giorno si prende la tisana dimagrante

Come si prepara e quante volte al giorno si prende la tisana dimagranteLe erbe e le spezie che compongono la nostra tisana dimagrante vanno scelte con cura, meglio ancora se presso il proprio specialista di fiducia, per avere la garanzia che si tratti di una composizione naturale e calibrata sulle nostre esigenze. Le tisane dimagranti possono essere in polvere, già confezionate in bustine monodose, oppure da preparare al momento. Quelle in bustine sono davvero semplici da usare, perché basta lasciare la bustina in infusione in acqua calda per qualche minuito, prima di bere. Quelle da preparare richiedono invece un apposito colino da infusione, in cui si mette una manciata (basta un cucchiaino da the) di composizione, direttamente in tazza nell’acqua calda.

L’importante è che la tisana sia bevuta al naturale, perché l’aggiunta di dolcificanti come lo zucchero (anche se integrale) e il miele annullano gli effetti dimagranti. La tisana si beve di solito la mattina a digiuno e la sera prima di andare a dormire, oppure prima dei pasti principali per aiutare l’organismo a digerire e smaltire meglio i cibi, e per placare la sensazione di fame, che spesso è più psicologica che fisiologica e ci porta a mangiare più del dovuto.

Quali son le erbe dimagranti?

La natura ci viene incontro in molti modi per aiutarci a perdere peso senza stress. Tra le erbe più indicate, quelli con proprietà dimagranti e diuretiche sono betulla e asparago, mais e gramigna, tarassaco e ortica. Le erbe lassative, che aiutano l’intestino a mantenersi regolare e quindi a sgonfiarsi, sono agar agar, algina e gomma di Guar.

Esistono poi delle erbe e dei semi specifici per stimolare il metabolismo e aiutare a sentirsi sazi. Si tratta di guaranà, the come matcha e mate, arancio amaro e chicchi di caffè.

Quali sono le precauzioni per prendere le tisane

Quali sono le precauzioni per prendere le tisanePrima di decidere di prepararsi da soli la propria composizione per la tisana dimagrante, si consiglia di chiedere al proprio medico curante se ci sono patologie che escludono il consumo di eventuali sostanze, che anche se naturali, possono peggiorare o scatenare problemi e disturbi.

Le tisane in genere sono molto efficaci, ma si consiglia sempre di accompagnarne l’uso a un‘alimentazione moderata e indicata per il proprio stile di vita. Anche l’attività fisica è utile per potenziare gli effetti delle tisane dimagranti. Non è necessario andare in palestra, basta recarsi a piedi al lavoro, camminare per mezz’ora al giorno, fare le scale e passeggiare invece di prendere l’auto se possibile.

SHARE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here