L’importanza di scegliere l’ombretto giusto

L’importanza di scegliere l’ombretto giustoL’ombretto dovrebbe essere uno dei prodotti da make up che non mancano mai nella routine di bellezza di ogni donna. Insieme a mascara e rossetto è un vero e proprio must nel beauty case, per essere belle con pochi gesti, donare profondità allo sguardo ed esaltare i toni naturali del proprio incarnato. Per questo motivo, prima di correre in profumeria o fidarsi dei consigli delle amiche, è importante prendersi qualche minuto per studiare il proprio viso davanti allo specchio.

I passaggi per identificare l’ombretto più adeguato per noi

Per scegliere consistenza e colore di ombretto, il primo step è posizionarsi davanti ad uno specchio che illumini al meglio tutto il viso. Considerare il colore di occhi, capelli, pelle, la presenza d lentiggini, il tipo di occhi: distanti, ravvicinati, all’insù. Tenere conto anche del tipo di pelle: secca, mista, grassa, e dell’età.

Com‘è la zona intorno agli occhi? Ci son rughette di espressione e zampe di gallina? La palpebra è tesa o tende un po’ a coprire l’occhio? Le sopracciglia sono curate? Tuti questi fattori son importanti per la scelta dell’ombretto più indicato per esaltare la naturale bellezza di ciascuna di noi.

Le tipologie di ombretto più diffuse

Gli ombretti si trovano in polvere, in matita o matitone, liquidi. Ciascuna tipologia ha caratteristiche specifiche. Gli ombretti in polvere sono quelli dal risultato più professionale e con i quali si possono creare le sfumature, i chiaroscuri, ed effetti davvero sorprendenti. Sono necessari gli accessori giusti, come i pennelli per sfumare, e un minimo di manualità.

Le tipologie di ombretto più diffuse

Inoltre, questi ombretti vanno fissati, quindi l’ideale è applicare un primer per gli occhi su tutta la palpebra prima di applicare l‘ombretto, e concludere con un fissatore: se non si desiderano spendere troppi soldi, invece di comprare un prodotto in profumeria, si può spruzzare sul viso dell’acqua ghiacciata da uno spruzzino. Gli ombretti in matita o matitone sono i più semplici da applicare e ce ne sono di tutte le tonalità e texture, da quelle opache da usare tutti i giorni a quelle laminate o con micropaillettes per le tue occasioni speciali. Questo tipo di ombretto si usa con semplicità tracciando una riga dall’interno all’esterno della palpebra superiore, ed eventualmente anche sull’interno e l’esterno della palpebra inferiore.

I matitoni sono grossi e perfetti per truccare con un solo gesto tutta la palpebra, le matite più sottili, invece, soni ideali per rifinire, e si possono sfumare con un pennellino dalla punta piccola per un effetto più delicato. Gli ombretti liquidi sono perfetti per dare un tocco glamour e chic al make up, quindi sono consigliati per la sera, in particolare per discoteca o occasioni speciali in genere. Donano un effetto luminoso e bagnato, illuminano lo sguardo e durano più a lungo degli ombretti in polvere.

Che tipo di ombretto usare in base al tipo di pelle

In genere, gli ombretti in polvere sono quelli che stanno bene a tutte le età e su tutti i tipi di pelle, a patto che si scelga la tonalità più indicata per i propri colori.

Gli ombretti in matita tendono a scivolare di meno sulla cute secca o sottile, quindi in questo caso è utile applicare un siero idratante prima di stendere la matita. Gli ombretti liquidi sono più indicati per giovani e giovanissime, perché la loro consistenza potrebbe evidenziare i primi segni di espressioni e le rughette laterali.

I colori più giusti per te

I colori più giusti per te

Il make up perfetto si ottiene giocando con i contrasti, oppure tono su tono. Pelle, capelli e occhi chiari avranno bisogno di colori freddi, come verde, blu, viola, azzurro. È importante però non usare il verde su occhi azzurri e viceversa, per non correre il rischio di spegner lo sguardo. Gli occhi chiari si accentuano con un ombretto dello stesso colore, leggermente più chiaro o più scuro, e per uno sguardo ancora più intenso si può applicare anche una matita dello stesso colore all’interno della riga inferiore dell’occhio.

Gli occhi nocciola o neri diventano più belli con tonalità bronzo, pesca, arancio, oro. Anche il verde si può usare, a patto che sia non troppo chiaro.

SHARE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here