Correzioni non invasive, laser o peeling per la pelle con le cicatrici

Esistono molte opzioni non invasive per il ringiovanimento del viso, ma in certi casi è necessario ricorrere alla chirurgia. Il primo passo più importante è vedere un dermatologo per avere una valutazione.

Correzioni non invasive, laser o peeling per la pelle con le cicatriciLui o lei dovrebbe aiutarti a guidarti verso un miglioramento generale, dalla cura della pelle ai migliori dispositivi per aiutare a riaffiorare la pelle sana e levigata e sana. Può consigliarti creme, peeling o laser ad esempio fino all’acido ialuronico o al riempitivo giusto, se necessario. Il medico dovrebbe aiutarti a valutare le tue caratteristiche della pelle, informarti e discutere su come migliorare. L’obiettivo è sempre aiutarti ad apparire come la migliore versione di te stesso e aiutarti ad invecchiare davvero con grazia e salute.

Una domanda comune che si pone quando si discute di trattamenti dermatologici in grado di trattare rughe, acne, linee sottili e danni del sole è: Quale procedura è la migliore per me? In genere le procedure che sono consigliate per trattare questi sintomi sono peeling chimici, microdermoabrasione o resurfacing laser della pelle . La prima cosa da notare è che i peeling chimici, la microdermoabrasione e il trattamento laser della pelle funzionano tutti per esfoliare o staccare strati di pelle. Tutti aiutano a migliorare la consistenza, il tono, le rughe, le cicatrici e le imperfezioni. È disponibile una vasta gamma di peeling chimici e trattamenti laser. Ciò significa che non esiste una risposta per tutti o una taglia unica e il trattamento migliore.

Correzioni non invasive, laser o peeling per la pelle con le cicatrici

  • Generalmente u peeling chimico è un metodo affidabile e collaudato per migliorare la struttura e il tono generale della pelle in un paziente. è efficace per rimuovere le rughe e ridurre le rughe e le imperfezioni minori. Per le persone in cerca di un miglioramento complessivo del tono e della consistenza della pelle, un peeling chimico (c’è ne sono diversi) può essere una buona opzione. Tuttavia, anche il tono della pelle è un fattore, ad esempio, i pazienti con pelle chiara possono tollerare peeling chimici profondi, mentre la pelle più scura come i toni della pelle ispanica o afroamericana dovrebbe ottenere al massimo peeling chimici lievi o moderati.
  • La microdermoabrasione, una procedura di esfoliazione meccanica utilizza cristalli che vengono passati sulla pelle utilizzando un dispositivo portatile e quindi aspirati insieme alla pelle morta. La microdermoabrasione è eccezionale per migliorare l’aspetto, la sensazione e il tono generali della pelle. Tuttavia, non è così efficace nel trattamento di condizioni più significative come le cicatrici da acne.
  • I trattamenti laser per la pelle sono simili ai peeling chimici in quanto possono essere utilizzati per trattare un insieme di sintomi simili di quelli che abbiamo nominato prima. Tuttavia, un’area in cui i trattamenti laser sono superiori sia alla microdermoabrasione che ai peeling chimici è quanto sia controllabile. I trattamenti laser sono altamente mirati e possono essere somministrati con precisione. Ad esempio, quando si utilizza un laser per trattare le cicatrici da acne, è possibile colpire solo il tessuto stesso e lasciare da sola la pelle sana. È anche possibile utilizzare un laser per promuovere la nuova produzione di collagene.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

17 − 16 =